giovedì 21 maggio 2015

Malachite

Malachite dal Congo
La Malachite è un carbonato basico di rame, di formula Cu₂[(OH)₂|CO₃], cristallizzato nella classe prismatica del sistema monoclino. Raramente in cristalli isolati e distinti, si presenta sotto forma di masse compatte concrezionate, in incrostazioni stalattitiche reniformi o mammellonari, colorate in verde smeraldo e spesso con zonature concentriche verdi e verde-scuro.

Museo civico di storia naturale a Milano: Malachite. Foto di Giovanni Dall'Orto, 22-4-2007.
La malachite è un minerale di origine secondaria e si trova, spesso in associazione a limonite e cuprite, nella zona di ossidazione dei giacimenti di solfuri di rame; principali giacimenti sono quelli della Siberia, dell'Arizona, dello Zimbabwe, del Cile e soprattutto del Congo.
Malachite needles
La malachite fu largamente diffusa nell'ornamentazione fin dall'antichità (si ricordano per esempio le colonne del tempio di Diana a Efeso), in oreficeria e nella gioielleria. Difficile a lavorarsi per la sua fragilità, è per lo più impiegata in sottili lastre di rivestimento. Fra gli esemplari di grandi dimensioni si ricordano i vasi di produzione russa del sec. XIX della collezione Genova di Venezia e quelli dei Musei Vaticani.
Malachite: uno dei colori usati nella realizzazione dei papiri egizi. Museo del papiro a Siracusa. Foto di Giovanni Dall'Orto, 19 marzo 2014.
Testo tratto da http://www.sapere.it/

Elenco blog personale

Post più visti negli ultimi 30 giorni.

Post più visti in assoluto