sabato 30 dicembre 2017

Strutture delle rocce intrusive o plutoniche

Schema delle intrusioni di rocce ignee e corpi vulcanici: A = Camera magmatica (batolite); B = dicco; C = laccolite; D = pegmatite; E = filone strato (sill); F = stratovulcano. Processi: 1 = nuova intrusione che ne interseca una più antica; 2 = xenolite o pendente; 3 = metamorfismo di contatto; 4 = sollevamento delle rocce causato dalla messa in posto del laccolite.
Affioramenti di duomi granitici, a seguito dell'erosione, dal batolite sottostante l'area dello Yosemite.
I batoliti (dal Greco βαθύς = esteso + λίθος = pietra) sono enormi strutture costituite da rocce ignee intrusive. Costituiscono i tipi di corpi intrusivi più grandi: possono raggiungere anche decine di migliaia di chilometri quadrati di estensione e migliaia di chilometri cubici in volume. Sono irregolari nella forma, i loro fianchi divergono l'uno rispetto all'altro e si estendono talora verticalmente per diversi km. Possono possedere al tetto delle protuberanze verticali di pochi chilometri cubici che vengono chiamate apofisi. La formazione dei batoliti è comunemente associata all'orogenesi, cioè ai processi di costruzione delle montagne.
Esempio di laccolite esposta dall'erosione, Contea di Stillwater, Montana.
Il laccolite (dal greco lakkos "cavità" e lithos "roccia") è una massa rocciosa formata dall'intrusione di magmafra due strati di rocce sedimentarie. La pressione è tale da sollevare lo strato di roccia superiore mentre lo strato inferiore rimane pressoché orizzontale, dando luogo così alla tipica forma a cappella di fungo.
I laccoliti tendono a formarsi a profondità relativamente modesta, sono per lo più formati da granito ed il raffreddamento avviene lentamente dando il tempo sufficiente a formare cristalli di grandi dimensioni. Accade spesso che lo strato di roccia sedimentaria superiore venga eroso completamente lasciando a nudo la roccia ignea.
La Torre del Diavolo (in lakota: Mato Tipila, che significa "Torre dell'Orso", in inglese: Devils Tower) è una montagna degli Stati Uniti alta 1.588 m s.l.m. e 386 metri sul terreno circostante.
Si ritiene che la torre del Diavolo nello stato del Wyoming (Stati Uniti d'America) sia il residuo di un antico laccolite il quale, a causa del lentissimo raffreddamento, ha dato origine alle colonne basaltiche a forma di matita che si vedono tuttora. 
Black Canyon, Gunnison National Park, Colorado, dicchi intersecantisi visibili su una parete verticale
I dicchi hanno generalmente un andamento prossimo al verticale, si formano in fessure congiungenti diversi strati di rocce sedimentarie
Salisbury Crags in Edinburgh, Scotland, a sill partially exposed during the ice ages
I Filoni strato o sill sono generalmente tabulari ad andamento sub-orizzontale, si formano tra strato e strato di rocce sedimentarie.

I Facoliti sono un ammasso di rocce intrusive (plutone) che si formano quando un magma si insinua in cavità esistenti nelle zone di cerniera di pieghe anticlinali o sinclinali; le facoliti hanno un profilo verticale falcato o a menisco e variano di spessore da alcune decine a qualche centinaio di metri.

Le Apofisi, con questo termine in particolare nella classificazione geologica delle rocce ignee, ci si riferisce a quelle strutture che danno luogo a propaggini ed intrusioni formanti strutture molto allungate, pseudo-cilindriche, ad esempio al tetto di un Batolite.

Post più visti negli ultimi 30 giorni.

Post più visti in assoluto