martedì 12 luglio 2016

Epirogenesi


Carta strutturale schematica dell’Europa
L' Epirogenesi è un processo isostatico che alza o abbassa lentamente le zone continentali.
In generale i movimenti epirogenici risultano nelle zone costiere in trasgressioni marine, dove il dominio continentale sta affondando, e in regressioni marine quando il continente si solleva. Un esempio di processo epirogenico è fornito dal sollevamento post-glaciale della Scandinavia, del Canada e del nord degli Stati Uniti. Si associano all'epirogenesi alcune dei terremoti che si verificano all'interno delle placche tettoniche e la cui entità è generalmente da bassa a moderata.


Il termine è stato coniato nel 1886 dal geologo americano Grove Karl Gilbert (1843 - 1918) sul calco delle parole greche epeiros (continente) e la genesi (nascita). Nello spirito di Gilbert, si oppone ad orogenesi, che denota tutti i processi che portano alla costruzione di catene montuose, e che danno origine a terremoti più frequenti e spesso violenti.
L'epirogenesi è un processo differente dall'eustatismo: anche i processi eustatici sono caratterizzati da trasgressioni e regressioni marine, ma queste variazioni del livello del mare sono attribuite alle variazioni del volume delle acque dei mari e degli oceani, e non a lenti spostamenti di materiale crostale.






 

Elenco blog personale

Post più popolari di sempre